Dolore toracico: cause, sintomi e cosa fare
Trattamenti

+38.000 annui

Struttura

1000 mq

Trattamenti

Top Physio ®

Dolore toracico

Il dolore al torace può derivare da svariate cause. In caso di dolore toracico, è importante concentrarsi sull’esclusione di patologie gravi. Il dolore toracico è la seconda causa di dolore più comune che comprende il 5% di tutte le visite in pronto soccorso. 

Anatomia del torace

Il torace è la regione compresa tra l’addome inferiormente e il collo superiormente. 

Comprende la parete toracica e la cavità toracica. 

La parete toracica è formata da 12 costole, 12 vertebre toraciche, cartilagine, sterno e muscoli. 

È fondamentale per la respirazione, per il movimento e per la protezione della cavità toracica. 

La cavità toracica si trova in profondità alla parete toracica, tra il diaframma e la radice del collo. La cavità toracica contiene organi e tessuti che appartengono ai sistemi respiratorio, cardiovascolare, nervoso, immunitario e digestivo. 

Quando fa male il torace che significa?

È importante fare un’attenta anamnesi ed esame obiettivo per ottenere una storia chiara dell’insorgenza e dell’evoluzione del dolore toracico, con particolare attenzione a dettagli quali sede (dolore al torace a destra e dolore al torace a sinistra, anteriore o posteriore, diffuso) qualità, durata e fattori aggravanti o attenuanti. Alcuni sintomi chiave e risultati clinici possono aiutare a escludere diagnosi specifiche.

Nella valutazione del paziente con dolorabilità toracica, lo specialista deve escludere cause di dolore gravi, quali:

  • Sindrome coronarica acuta
  • Embolia polmonare 
  • Pneumotorace
  • Dissezione aortica 
  • Perforazione esofagea 

Cause di dolore toracico

Il dolore toracico può essere causato da

  • Patologie cardiache: angina, dolore provocato da riduzione del flusso sanguigno al cuore e infarto miocardico, dovuto a blocco completo del flusso sanguigno al cuore; pericardite, che è un’infiammazione del sacco che avvolge il cuore e malformazioni cardiache congenite. 
  • Patologie polmonari: embolia polmonare, pleurite, polmonite
  • Problematiche muscoloscheletriche: lesioni muscolari o lesioni costali, ernie, che possono essere dovuti a sforzi fisici, o disturbi della colonna vertebrale
  • Patologie gastrointestinali: reflusso gastroesofageo, colecistite acuta, ulcera, ernia iatale
  • Problematiche psicologiche: ansia, stress, attacchi di panico.

Tuttavia, è importante sottolineare che ogni individuo può sperimentare i sintomi in modo diverso, e la presenza o l’assenza di questi non è un indicatore definitivo della causa del dolore toracico.

Quando un paziente si presenta con un dolore toracico, un pattern anginoso tipico o atipico, irradiazione del dolore, fattori di rischio cardiaco o alterazioni dell’ECG ischemico, si dovrebbe prendere in considerazione la misurazione delle troponine per determinare se sia giustificato il ricovero in ospedale o la valutazione ambulatoriale con test da sforzo. Se la probabilità di embolia polmonare è bassa, in base al punteggio di Wells (indicatore di probabilità di trombosi venosa profonda), un risultato negativo del d-dimero elimina la necessità di ulteriori test; un d-dimero anormale o una probabilità da moderata ad alta di embolia polmonare dovrebbero indurre la TC elicoidale e l’ecografia venosa per guidare l’ulteriore gestione. Febbre, egofonia o ottusità alla percussione devono indurre a valutare la presenza di polmonite da valutare anche con radiografia del torace. 

Se si escludono cause potenzialmente letali di dolore toracico, allora una storia di ansia, palpitazioni, svenimento o dispnea suggerisce un disturbo di panico. 

Una storia di dispnea da sforzo e un impulso apicale dislocato dovrebbero richiedere un’indagine per l’insufficienza cardiaca. 

I sintomi gastrointestinali dovrebbero richiedere un’ulteriore valutazione.

Quali sono i sintomi del dolore toracico?

Il dolore toracico può manifestarsi con uno o più di uno di questi sintomi:

  • Dispnea
  • Nausea e vomito
  • Palpitazioni 
  • Sudorazione 
  • Febbre
  • Vertigini 
  • Tosse
  • Dispepsia 
  • Edema 
  • Cambiamenti dell’appetito 

Nel dolore cardiaco ischemico il paziente può presentare dolore alla spalla sinistra o destra, alla mascella o al braccio sinistro

Come prenotare una visita per la valutazione del dolore toracico, in provincia di Reggio Calabria?

Puoi prenotare una visita per valutare e definire un piano di trattamento adatto a te, presso il nostro centro medico Riabilia, a Taurianova, in Calabria

Presso il nostro centro medico potrai richiedere visite specialistiche presso diversi medici esperti nella propria branca di riferimento. 

Potrai facilmente prenotare visite con un cardiologo, con un psicologo o con una fisiatra.

Scopri sul nostro sito tutte le visite specialistiche che puoi prenotare nel centro Riabilia!

Bibliografia

  1. Cayley WE Jr. Diagnosing the cause of chest pain. Am Fam Physician. 2005 Nov 15;72(10):2012-21. PMID: 16342831
  2. Rushton S, Carman MJ. Chest Pain: If It Is Not the Heart, What Is It? Nurs Clin North Am. 2018 Sep;53(3):421-431. doi: 10.1016/j.cnur.2018.04.009. Epub 2018 Jul 11. PMID: 30100007. 
Alessandra Intorre

Alessandra Intorre

Fisioterapista laureata presso il Campus Biomedico di Roma nel 2021.
Studentessa del Master in Fisioterapia Muscolescheletrica e Reumatologica di Tor Vergata.